01/04/08 martedì- Gatto in aprile, tutti i giorni un barile (... di pipì)

ebbene sì, lo ammetto, faccio spesso la pipì fuori dalla cassetta. Che ci posso fare è l'istinto: devo marcare il più possibile il territorio perchè sono in amore. I miei amici umani sono un po' scocciati della faccenda perchè sono sempre dietro a pulire i pavimenti e ad accendere dei bastoncini che fanno delle nuvolette profumate. Boh!


Ma non è che io sono così contento di essere in amore. Sono spesso irrequieto e nervoso, sto sempre a mugolare e borbottare, voglio uscire in terrazza, voglio uscire sul pianerottolo, insomma voglio uscire! L'istinto mi dice di uscire per cercare un altro esemplare della mia razza felina del gentil sesso. Stando in appartamento e in terrazzo si sentono dei gran feromoni nell'aria, ma di gatte neanche l'ombra (nemmeno a pagarle!).

I miei amici dicono che il problema si risolve con l'operazione, basta "castrarmi" ma rimandano il fatidico giorno perchè hanno paura dell'anestesia, con tutto quello che ho passato. Ora il termine "castrare" non so cosa significhi ma il mio sesto senso mi dice che non porta a nulla di buono e che comunque perderò qualcosa. Così comunque non possiamo andare avanti per molto:

datemi una gatta o castratemi, e "speriamo che me la cavo".


13/04/08 domenica- Stanislao Moulinsky ovvero Gatto-Ratto

ultimamente mi chiamano anche Stanislao Moulinsky perchè i miei umani dicono che gli ricordo questo personaggio del fumetto Nick Carter che vedevano quando erano piccoli, cioè tanti, tanti, ma tanti anni fa. Trasmettevano gli episodi sulla TV dei ragazzi nel pomeriggio e Stanislao Moulinsky era il cattivo che si trasformava in mille modi (persone e oggetti compresi) per commettere un crimine.

Cosa c'entra con me questo nome? I miei amici sospettano che io sia in realtà un RATTO travestito da GATTO perchè amo il formaggio, il latte, la ricotta, lo yogurt e tutti i latticini in generale, quasi più della carne. E' per questo che l'altra sera Cristina dice con Paolo: <ma non sarà mica Stanislao Moulinsky in una delle sue incredibili trasformazioni!>.

Visto che mi hanno scoperto, se potessi parlare, dovrei dire: <ebbene sì, maledetto Carter, hai vinto anche stavolta!>


25/04/08 venerdì- Bilancio del mio primo anno

 i miei amici umani non sanno il giorno esatto della mia nascita ma siccome dovrebbe essere all'incirca nella seconda metà di aprile, hanno pensato di scegliere il 25, così posso festeggiare sempre in un giorno festivo. Simbolicamente, inoltre, il 25 aprile è la festa della Liberazione e questa data sperano che possa essere di buon auspicio per la lotta che combatto, giorno dopo giorno, contro la mia malattia.

A proposito di questo, caro diario, ti posso dire che sto bene, ancora con qualche alto e basso. Mi sto curando da solo e come dice il proverbio: << Chi fa da sé, fa per tre >> (non si offendano i veterinari che comunque hanno fatto tutto il possibile). Pare, infatti, che i gatti neri abbiano un forte potere di autoguarigione, vedi quello che ha scritto Cristina a questo proposito nella ricerca intitolata:

"I gatti e soprattutto quelli neri portano fortuna"

Sirius's HOME  DIARIO 2008