21/09/2009 lunedė - Sė viaggiareee evitando le buche pių dureee

quest'anno i miei amici umani mi hanno portato in vacanza con loro 2 volte. Non ti dico lo stress! Tutto il rituale della preparazione delle valigie e io che comincio a pensare che mi lascieranno solo in casa per qualche altro giorno. Poi vedo che preparano il mio zainetto azzurro dove mettono dentro buste di crocchette e cibo umido, ciotole, il mio pettine, ecc... e allora penso: << ci risiamo, si va in vacanza!>>


La prima volta č successa in luglio e siamo andati in un posto dove faceva un freddo cane (se ti pare possibile!) chiamato Alba di Canazei con tante montagne intorno con ghiacciai e spolveratine di neve.

La seconda volta i miei umani mi dicono: <<non ti preoccupare Sirius, questa volta andiamo in un posto caldo, andiamo a sud>> e mi ritrovo a Rodi Garganico in Puglia. Peccato che abbiamo preso la seconda settimana di settembre pių fredda che si ricordi. I miei umani mi raccontavano che facevano fatica a fare il bagno. Comunque non si stava male a parte la scocciatura del lungo viaggio e il dovermi abituare tutte le volte a nuovi territori. Le due abitazioni erano abbastanza silenziose (anche perchč si tenevano i vetri chiusi per il freddo), spaziose e c'erano diversi angolini dove rintanarsi. Sono i viaggi che proprio non sopporto e lo faccio capire miagolando spesso e facendo innervosire i miei compagni. Come la macchina si ferma sto zitto, come riparte ricomincio a miagolare con piccole pause per riprendere fiato o schiacciare un breve pisolino.

Grazie al cielo oggi č il primo giorno d'autunno e da quello che ho capito le vacanze si fanno in estate. Meno male che c'č l'alternanza delle stagioni.